moong dal halwa

Moong Dal Halwa – dolce di fagioli mungo e mandorle

Moong Dal Halwa - dolce di fagioli mungo e mandorle

Prep Time20 minutes
Cook Time1 hour 30 minutes
Total Time1 hour 50 minutes
Servings: 6
Calories: 320kcal

Ingredients

  • 1 tazza Fagioli indiani (detti fagioli mungo)
  • 1 tazza Zucchero
  • 1 tazza Burro chiarificato
  • 1/2 tazza Latte
  • 1/4 tazza Mandorle
  • 1/2 cucchiaini Cardamomo in polvere
  • 6 Pistilli di zafferano

Instructions

  • Per prima cosa dovete mettere i fagioli mungo in due tazze d'acqua e lasciarli in ammollo per circa 3 ore. Passato il tempo necessario, scolate l'acqua e frullate i fagioli fino ad ottenere una consistenza granulosa.
  • Fate sciogliere lo zucchero in mezza tazza d'acqua e fate addensare in una padella a fuoco dolce. Sarà pronto quando, prendendolo con una posata, colerà a filo. Nel frattempo scaldate il latte fate sciogliere lo zafferano. Se volete un colore e sapore più intenso potete strofinare lo zafferano tra le mani prima di metterlo nel latte.
  • In una pentola dal fondo spesso fate sciogliere il burro chiarificato, aggiungete poi i fagioli tritati e mescolate continuamente, fate cuocere a fuoco dolce fino a quando i fagioli saranno ben dorati. È essenziale che la fiamma in questa fase sia bassa. Ci vorrà almeno una mezz'ora, ma se usate una fiamma vivace per velocizzare il processo i fagioli si bruceranno e diventeranno amari.
  • Quando i fagioli si saranno dorati a dovere aggiungete il latte allo zafferano e lo sciroppo preparati in precedenza e mischiate bene.
  • Lasciate cuocere per un'altra mezz'ora circa continuando a mescolare e lasciando la fiamma bassa. Quando il composto si sarà addensato e si staccherà facilmente dai bordi della pentola, sarà pronto.
  • A questo punto potete spegnere il fornello e aggiungere le mandorle. Mescolate ancora e servite il dolce ancora caldo.

Sono Valery Gogliucci, nata in Irpinia il 16/07/97, studentessa presso "L'Orientale" affacciatasi verso l'est grazie all'amore per il cinema e l'animazione, ma che stranamente non studia giapponese. Il mio percorso accademico s'è infatti concentrato sulla Corea del sud, l'India ed in generale sulle religioni e filosofie orientali. Al momento sto scrivendo la tesi di laurea sulla simbologia legata al mondo femminile in India