Halwa di Carote

Halwa di Carote

Prep Time10 minutes
Cook Time1 hour
Total Time1 hour 10 minutes
Calories: 328kcal

Ingredients

  • 8 qt Carote
  • 4 tazza Latte
  • 4 cucchiai Ghee (burro chiarificato)
  • 11 cucchiai Zucchero di canna (180-190 grammi)
  • 5 qt Cardamono fresco pestato (in alternativa 1/3 di un cucchiaio di cardamomo polvere)
  • 10 qt Anachardi tritati
  • 10 qt Mandorle tritate
  • 2 cucchiai Uvetta
  • 1 qt Zafferano

Instructions

  • Prima sciacquare, sbucciare e poi grattugiare le carote (8-9 carote succose e tenere di medie dimensioni), con una grattugia a mano o in un robot da cucina (se usi quelle già grattuggiate, hai bisogno di circa 4-4,5 tazze).
  • In un kadai o una padella dal fondo spesso e profonda unire il latte e le carote grattugiate. A fuoco medio-basso, portare l'intera miscela ad ebollizione e poi cuocere a fuoco lento. Mentre la miscela sta sobbollendo a fuoco lento, continua a mescolare.
  • Le carote grattugiate cuoceranno nel latte e il latte inizierà a ridurre ed evaporare. Quando il latte si è ridotto del 75%, aggiungere al composto il burro chiarificato, lo zucchero e il cardamomo in polvere. Poi mescolate bene e continuate a cuocere a fuoco lento.
  • Verso la fine unire gli anacardi, le mandorle, lo zafferano e l'uvetta. Fai bollire l'halwa finché tutto il latte è evaporato.
  • E voilà, servi l'halwa gajar caldo o anche freddo. Tocco magico: guarnisci con della frutta secca tritata il tuo dolcetto indiano <3

Laureata Magistrale all’Università di Napoli L’Orientale, ho conseguito la laurea triennale all’Università di Venezia con la tesi “Ascetismo: i rituali della rinuncia”. I miei studi si sono concentrati soprattutto sullo studio della lingua Hindi e Urdu con un particolare interesse verso le religioni e le culture di questi due paesi. L’esperienza di studio presso l’Istituto Nazionale di Lingue e Civiltà Orientali di Parigi (INALCO) mi ha permesso di intraprendere lo studio della lingua telugu che mi ha portato ad avvicinarmi all’India del sud e, in particolare, alla sua evoluzione linguistica, letteraria e politica.