Sooryavanshi: Akshay Kumar-Rohit Shetty torna sul grande schermo con un nuovo dramma poliziesco

Cosa c’è di meglio da fare in una fredda serata invernale, se non rilassarsi sotto le coperte guardando un bel film? Oggi ve ne consigliamo uno, che sicuramente renderà più movimenta la vostra nottata!

Stiamo parlando di Sooryavanshi, film d’azione diretto da Rohit Shetty e prodotto da Reliance Entertainment, Rohit Shetty Picturez, Dharma Productions e Cape Of Good Films, basato su una sceneggiatura di Yunus Sajawal e una storia originale di Shetty.

Rohit Shetty ha ampliato con tatto il suo universo poliziesco nel corso degli anni, mantenendo alte le aspettative del suo pubblico. Dopo la serie Singham (intitolata da Ajay Devgn) e poi Simbaa (interpretato da Ranveer Singh), ora infuria a Sooryavanshi (Akshay Kumar), tra molte fanfare, drammi e spettacoli teatrali a tutto volume. Il personaggio di Sooryavanshi è stato sottilmente annunciato verso la fine di Simmba.

Dopo solo qualche minuto dall’inizio di Sooryavanshi, ci rendiamo conto di essere tornati nell’universo poliziesco di Rohit Shetty. RDX! Auto che vengono fatte esplodere, il nostro Hero Ki Entry nei panni di Veer Sooryvanshi (Akshay Kumar), il migliore della polizia di Mumbai con i suoi movimenti lenti di fronte all’inquadratura, i suoi pantaloni stretti e gli inconfondibili occhiali Rayban sempre in primo piano.

Il film ha tutti gli elementi, l’atteggiamento, lo stile, l’esibizione e il potere della star che ci si aspetta da un’offerta di Rohit Shetty.

Simile a Simmba, anche questa saga d’azione poliziesca è narrata da Ajay Devgn, che ci ricorda i numerosi attacchi terroristici che Mumbai ha affrontato dalle esplosioni seriali del 1993 all’attacco terroristico del 2008 in diversi luoghi storici di Mumbai, tra cui il Taj Mahal Palace, Mumbai e Chhatrapati Shivaji Maharaj Terminus (CSMT).

La storia nel film si svolge mentre il più grande attacco deve ancora accadere in città, poiché alcune cellule dormienti di Lashkar sono state attivate e si scopre che 600 chili di RDX rimasti dagli attacchi seriali del ’93 verranno fatti esplodere.

Entra in DCP Veer Sooryavanshi, con una missione solida e un sacco di garam khoon per proteggere la città da un altro grande attacco. È così impegnato nel suo dovere che anche la sua famiglia, la moglie Riya (Katrina Kaif) e il figlio Aryan vengono secondi al suo potente compito.

Con la trama transfrontaliera, il film ruota attorno al concetto di vendetta, “Occhio per occhio, rende il mondo cieco”.  Veer Sooryavanshi, Akshay Kumar ha preso con successo il posto dei suoi predecessori (Singham e Simmba), e con una generosa dose di macchine volanti e salti mortali, questo è sicuramente un film da non perdere, soprattutto se siete amanti dei film d’azione e ad alta tensione!

+ posts

Mi chiamo Selene Sara Molica e sono laureata in lingue e culture Orientali e Africane, presso l’Università Orientale di Napoli. Durante il mio percorso universitario mi sono dedicata all'apprendimento delle lingue Hindi e Cinese, concentrandomi in particolar modo sull'approfondimento della cultura, delle religioni e della filosofia indiana e della letteratura Sanscrita. Attualmente ricopro il ruolo di coordinatrice presso l'associazione Sakshi e la ONLUS Glocal Cities.