Made In Heaven (2019): la serie che racconta i matrimoni di lusso indiani

“Made in Heaven” (Fatto in Paradiso) è una fiction di 9 puntate (1a stagione) ideata e prodotta da Zoya Akhtar, una giovane regista indiana. La serie tratta dello sviluppo della società indiana attraverso il mutamento dell’istituzione matrimoniale.

In tutto il mondo, gli indiani sono famosi per celebrare matrimoni enormi, sfarzosi ed appariscenti. Nella cultura indiana, il matrimonio è un traguardo personale e sociale molto importante per una famiglia. I genitori, soprattutto in caso di figlie femmine, risparmiano tutta la vita per poter celebrare l’evento senza badare a spese. La serie racconta la storia di Tara Khanna (Shobhita Dhulipala) e Karan Mehra (Arjun Mathur), amici e soci dell’agenzia di super lusso “Made in Heaven” che organizza matrimoni nella capitale Delhi. Ogni episodio della serie racconta un matrimonio organizzato dall’agenzia. La maggior parte dei matrimoni sono combinati, altri riportano storie di alleanze tra famiglie, alcune di vero amore, il tutto intervellato da spezzoni sulle vite degli organizzatori di eventi. Tara, povera e di origini umili, ha sposato l’erede di una delle famiglie più ricche di Delhi, Adil Khanna (Jim Sarbh), mentre Karan Mehra è omosessuale e proviene da una famiglia indiana di classe media.

La serie tratta anche temi delicati e assai moderni, come le sfide pubbliche e private che deve affrontare oggigiorno la comunità LGBTQ+ indiana. Recentemente in India, la lotta per i diritti LIGBTQ+ viene sfruttata a fini politici e di propaganda diventando una sorta di pedina della scacciera politica del paese, dove più di 11% della popolazione si identifica come LGBTQ+.

Grazie al racconto di queste storie di matrimoni e delle relative complicazioni sociali, la serie riesce ad illustrare con successo l’evoluzione culturale della città di Delhi. I matrimoni “grandi e grossi” mostrano la natura umana dell’India, ma soprattutto vogliono evidenziare l’enorme conflitto tra tradizione e modernità, vissuto dalla maggior parte della popolazione indiana moderna.

Nonostante i temi trattati, “Made in Heaven” è anche una serie comica e i ruoli di protagonisti sono molto ben recitati. Amazon Prime.

+ posts